Bixi, per controllare un iPhone senza toccarlo

Nella visione di Apple il sistema giusto per controllare un iPhone senza toccarlo è Siri, il controllo vocale però non è sempre la soluzione ideale. Una strada alternativa più semplice è offerta da Bixi, un piccolo dispositivo che è stato presentato su Kickstarter e ha raggiunto (e doppiato) velocemente il suo obiettivo di finanziamento. Non ci dovrebbero essere quindi problemi per la sua concretizzazione.

Anche perché tecnologicamente Bixi non è un oggetto complesso. In estrema sintesi usa sensori ottici dello stesso tipo del Kinect per la console Xbox per valutare il movimento di oggetti nel suo campo "visivo". Questi sensori nel Bixi sono studiati per identificare il movimento di una mano - la nostra - mentre un'app iOS associa a specifiche gesture eseguite nello spazio tridimensionale i corrispondenti comandi che noi abbiamo definito.

Le possibilità d'uso di Bixi sono quindi le più varie. I sensori ottici sono predisposti per valutare otto tipi di movimento di una mano tra spostamenti lineari e circolari. Il software su iPhone associa questi movimenti a comandi specifici e raggruppa questi comandi in profili. Ad esempio si può avere un profilo per il controllo di un sistema di illuminazione compatibile HomeKit e un altro per il semplice controllo della riproduzione musicale.

L'utilizzo dei profili permette di assegnare più significati a uno stesso gesto e di ampliare il raggio d'azione di Bixi. Le consegne dei primi esemplari di Bixi sono previste per il prossimo marzo, il prezzo finale al pubblico sarà di 79 dollari per ciascun Bixi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO