bike sharing free floating di ofo

Le biciclette gialle del bike sharing free floating di ofo erano approdate per la prima volta in Italia a Milano. Con la promessa che il servizio sarebbe stato esteso ad altre località. La promessa sta trovando riscontro nella realtà, perlomeno per quel che riguarda il territorio della Lombardia. La settimana scorsa la piattaforma ofo è giunta a Varese. Questa settimana è arrivata la notizia della disponibilità nei comuni di Peschiera Borromeo, San Donato Milanese e San Giuliano Milanese.   

Per quanto riguarda Varese, nell’ambito del progetto di potenziamento della mobilità ciclabile e sostenibile, è stata messa a disposizione da ofo una flotta di 300 bibiclette per il servizio di bike sharing free floating, a flusso libero.

A tal proposito Davide Galimberti, sindaco di Varese, ha dichiarato: “Potenziare gli spostamenti in bicicletta a Varese può essere un’opportunità importante per la nostra città. In questo primo anno abbiamo fatto una scelta chiara in materia di mobilità sostenibile e la sperimentazione di questo nuovo sistema di bike sharing a flusso libero ne è una ulteriore dimostrazione. Da oggi i cittadini avranno una possibilità in più di spostamento grazie al servizio che ofo sta portando in città. Prosegue dunque il grande lavoro che si sta portando avanti con il piano della mobilità Varese si Muove e, dopo incontri con i vari operatori già attivi in altre città del mondo, da oggi questa sperimentazione, dopo Milano, parte anche a Varese. Ringraziamo ofo per aver creduto nelle potenzialità di Varese e per aver scelto di investire anche qui con il proprio progetto, dopo il grande successo di Milano e di altre città”.

Riguardo l’espansione del servizio nei comuni dell’hinterland milanese, Caterina Molinari, Sindaco di Peschiera Borromeo, ha così commentato: “Siamo soddisfatti della proficua collaborazione tra Peschiera Borromeo, San Donato Milanese e San Giuliano Milanese: tre amministrazioni che hanno saputo unire le proprie energie e garantire ai propri cittadini un servizio di bike sharing dedicato, con 1200 biciclette sui tre territori. Si rafforza il legame ciclistico con San Donato Milanese, che culminerà con l’inaugurazione nel 2020 della pista ciclabile che unirà i nostri due comuni. Sarà fondamentale per il buon funzionamento di questo nuovo servizio di bike sharing il senso civico di ciascuno di noi, il rispetto per questo bene comune e per gli altri cittadini che vorranno usufruirne”.

La bici si sblocca con l'app

Il servizio di bike sharing di ofo si basa su una piattaforma smart. Dopo aver scaricato l’app, disponibile per iOS e Android, e aver creato un account, l'uso è semplice. Basta geolocalizzare la ofo bike più vicina sulla mappa integrata e sbloccare lo smart lock scannerizzando il QR code, per usare la bicicletta. Utilizzo che naturalmente ha un costo. Giunti a destinazione, si parcheggia la bici in un punto che non sia di intralcio e si richiude lo smart lock, lasciando così il mezzo a disposizione di altri utenti.   

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here