Avviare Mac: KnockKnock ci dice cosa si attiva in automatico

avviare mac

Installare nuove applicazioni porta spesso all'installazione anche di moduli software che non si "mostrano" in modo evidente ma che si lanciano quando accendiamo il nostro computer, quando lanciamo particolari applicazioni e anche quando eseguiamo il login o il logout al nostro account. Avviare Mac quindi vuole quasi sempre dire lanciare molti elementi dei quali non sappiamo granché.

Per sicurezza e anche per semplice curiosità sarebbe bene sapere quali. KnockKnock è una piccola utility che viene dagli stessi sviluppatori di RansomWhere e che permette di fare proprio questo. Non va considerata come una applicazione anti-malware e non pretende di esserlo, ma fornisce alcune informazioni utili semplicemente esaminando i file di sistema di macOS.

Come funziona KnockKnock

All'avvio KnockKnock mostra semplicemente un grosso pulsante con la scritta Start Scan. Premendolo il software esegue una scansione del sistema operativo e individua tutti gli elementi che si avviano automaticamente da soli quando si avvia tutto macOS o qualche sua parte. Alla fine dell'analisi, ci presenta una piccola finestra riepilogativa e poi la sua schermata principale, con gli elementi che ha trovato suddivisi per categorie.

knockknockAlcuni di questi elementi, come le estensioni dei browser (Browser Extensions) o gli elementi login (Login Items), sappiamo bene che ci sono e che cosa fanno perché la loro installazione è quasi sempre esplicita. Gli altri elementi invece di solito no. Nella maggior parte dei casi si tratta di elementi innocui installati da applicazioni non Apple (gli elementi Apple sono ignorati dall'applicazione perché sarebbero troppi da mostrare) per aggiornarsi o per i loro servizi.

Nel dubbio, KnockKnock confronta tutti questi elementi con il database online di VirusTotal e ci segnala eventualmente se qualche anti-malware li considera qualcuno di essi come pericoloso.

KnockKnock non fa le veci di un antivirus o anti-malware perché ha uno scopo diverso, ma può essere utile ad esempio per scoprire che alcune applicazioni che magari crediamo di aver cancellato del tutto si sono invece lasciate dietro elementi che sono inutilmente attivi sul nostro Mac.

L'utility KnockKnock può essere scaricata gratuitamente cliccando qui.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO