Autodesk sposta su cloud la progettazione 3D

CAD –

Con Fusion 360, la società punta a far creare progetti in 3D e ad abilitare la collaborazione online. Semplice da usare, la nuova applicazione, assicura Autodesk, potrà esere utilizzata via browser in qualsiasi momento e da qualunque luogo. E anche con qualsiasi dispositivo mobile.

Autodesk ha presentato Autodesk Fusion 360, prima offerta per il modeling 3D basato su cloud.

La soluzione punta a far creare progetti di prodotto in 3D e ad abilitare la collaborazione nel cloud.

La tecnologia che ne sta alla base offre accesso virtuale, in qualsiasi momento e da qualunque luogo, da qualsiasi dispositivo mobile o browser mette i dati al centro dell'esperienza di progettazione.

Supporta un ambiente di progettazione aperto, permettendo ai progettisti di integrare e modificare i dati Cad virtualmente da qualsiasi fonte.

Autodesk Fusion 360 ha funzionalità che coprono tutti gli aspetti della progettazione industriale e meccanica e si connette a funzionalità avanzate tra cui la creazione di mockup, la simulazione, il Plm e il rendering.

Propone un'esperienza utente diversa con un'interfaccia intuitiva e offre agli utenti meno esperti una guida integrata che velocizza l'apprendimento, la possibilità di disattivare tale guida e l'accesso a funzionalità per progettisti più esperti.

Indipendentemente dal livello di competenze, gli utenti possono iniziare la fase di progettazione in poco tempo e sfruttare gli strumenti integrati di social collaboration disponibili con Autodesk Fusion 360.

Autodesk Fusion 360 sarà disponibile il prossimo anno e acquistabile su base a termine. Il modello di distribuzione eliminerà i costi iniziali di acquisto delle licenze software, così come le spese annuali degli aggiornamenti software.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here