Arturia Origin arriva in Italia

Sarà presentato la prossima settimana in anteprima nazionale a Roma il primo atteso synth hardware realizzato da Arturia, Origin

L'evento si terrà presso lo spazio 'Palco' di Musicarte Giovedì 25 Settembre alle 18.00 (Via Fabio Massimo 35-37 / 53 / 32 - Roma) e verrà ripetuto il giorno successivo, Venerdì 26 Settembre alle 18.00, presso Cherubini (Via Tiburtina 364). All'evento sarà presente Frédéric Brun, presidente e fondatore di Arturia.

Origin è il primo sintetizzatore hardware di Arturia. Si tratta di un sistema modulare di nuova concezione che apre nuove frontiere nel mondo del sound design, con moduli estratti da alcuni tra i migliori sintetizzatori di tutti i tempi (Moog Modular, ARP 2600, CS-80, minimoog e Prophet V). Origin estende il concetto alla base dei sistemi di sintesi analogica modulare con l'ausilio delle più avanzate tecnologie digitali. Il tutto si concretizza con la possibilità di combinare insieme differenti modelli, realizzando nuove versioni di sintetizzatori mai prima d'ora esistiti. Si possono prendere gli oscillatori del Minimoog, i filtri del CS-80 e la sezione di modulazione del Prophet VS per creare un nuovo synth. Ma Origin non è soltanto un sintetizzatore hardware, è un sistema integrato che offre in un'unica soluzione il meglio dei due mondi hardware e software: Origin può essere utilizzato in modalità standalone dal vivo così come in studio come unità di plug-in all'interno del sequencer.

Origin integra un sequencer a 32 step "analogue-style" per costruire sequenze di pattern complesse (con fino a 3 sotto-sequenze) e per cambiare i pattern "al volo", per uno strumento molto intuitivo e "live-oriented". La modalità Multi consente di suonare fino a 4 sintetizzatori in contemporanea. Si può lavorare su più livelli per creare nuovi suoni, impostare split di tastiera o usare Origin come sorgente di 4 diverse tracce sul sequencer. Inoltre, la modalità Macro permette di controllare i 4 synth allo stesso tempo, rendendo Origin un singolo strumento. Considerando che ognuno di questi synth può raggiungere le dimensioni del Moog Modular V, ci si può rendere facilmente conto della potenza di questo strumento...

Caratteristiche principali:

• 500 preset creati da musicisti professionisti e sound designer
• Fino a 32 voci di polifonia per una patch
• Possibilità di creare patch personalizzate o di usare strutture audio esistenti
• Elevata qualità audio grazie alla tecnologia TAE. Supporto risoluzioni/frequenze fino a 24 bit/96 kHz. Compatibile con i preset dei synth virtuali Arturia Analog Classic
• Origin consente di utilizzare all'interno del Mac o PC i vari synth nei formati standard di plug-in AU o VST. Tutti i suoni sono calcolati all'interno della macchina lasciando libere le risorse di calcolo della CPU.
• Connessioni: 2 ingressi e 10 uscite audio analogiche; SPDIF out
• Vasta selezione di effetti: Phaser, Chorus, Delay, FX Reverbs, Distortion, Param Eq, Compressor, Bitcrusher
• 16/32 step sequencer "analog like"
• MIDI: In, Out, Thru o USB 2

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here