Arriva Dropbox 1.0, versione nata per il Mac

Totalmente ricodificata in Cocoa, questa nuova edizione assume il look and feel tipico delle applicazioni per Mac OS X. Inoltre, acquisisce la possibilità di scegliere quali documenti e cartelle sincronizzare.

Pronta
la versione 1.0 di Dropbox, una delle più semplici e più usate applicazioni per
la memorizzazione online di documenti e la loro sincronizzazione offline, anche
tra più computer.

Diverse
sono le novità che caratterizzano questa edizione. Oltre alle consuete correzioni
di bug e imperfezioni della release precedente, Dropbox 1.0 è stato
completamente ricodificato in Cocoa, in modo da avere quel look and feel tipico
delle applicazioni Mac e di essere ottimizzato per il funzionamento con il Mac
OS X. Questo ha comportato una riduzione delle dimensioni del 20%, anche se, va
detto, non è che il peso di alcuni megabyte che aveva prima facesse realmente
la differenza di termini di spazio disco occupato.

Dropbox
1.0 ha visto anche drasticamente ridotta l'occupazione della memoria durante il
funzionamento (gli sviluppatori assicurano un calo del 50%), ma soprattutto ha
introdotto la possibilità di scegliere quali documenti e cartelle sincronizzare
e quali invece no. Da una parte
questo consente di risparmiare tempo nel download delle nuove versioni dei
documenti. Dall'altra, può non essere sempre necessario avere un copia
speculare di quanto si è caricato online, soprattutto se, per qualche motivo,
l'hard disk del computer non sta terminando lo spazio di memorizzazione.

Dropbox
1.0 è già scaricabile dal sito dello sviluppatore.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here