Primi esempi di ARKit in azione per usi “normali” della realtà aumentata

realtà aumentata

Apple ha puntato nettamente sulle funzioni di realtà aumentata. Le funzioni per sviluppatori che fanno parte di ARKit sono state messe in primo piano alla recente edizione della WWDC e immediatamente dopo sono comparsi sul web i primi esempi di come possano essere sfruttate. La particolarità è che molti dei primi esempi sono stati legati alla parte ludica o di istruzione, quindi con applicazioni sempre "d'effetto".

Vedere la Luna nel proprio salotto o esplorare un vulcano in eruzione un cucina fa certamente sensazione. In effetti poi le applicazioni più diffuse della realtà aumentata dovrebbero essere più semplici ma anche più utili. Un campo in cui ci si aspetta molto è ad esempio quello della comune navigazione.

Ora lo sviluppatore Andrew Hart ha mostrato in due video su Twitter quello che è possibile fare dando meno effetti speciali e più contenuti informativi, combinando le funzioni di realtà aumentata di ARKit con quelle di posizionamento di CoreLocation. Una prima applicazione mette alcuni punti di interesse in sovrimpressione sull'inquadratura della telecamera dell'iPhone, una seconda visualizza precisamente un itinerario a piedi mostrandolo "dentro" la scena inquadrata.

Certo il rischio è quello di diventare ancora più "smartphone zombie", con tanto di nonnina che ti aiuta ad attraversare la strada. Ma certamente uno degli usi della realtà aumentata sarà appunto "aumentare" il contenuto informativo di ciò che vediamo con il nostro fidato iPhone.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here