Apple e le automobili: cosa sappiamo di Project Titan

iCar - Project Titan

L'informatica applicata alle automobili è uno dei campi in cui i grandi nomi come Google e IBM si stanno concentrando da qualche tempo, con progetti più o meno avanzati di vetture autonome nella guida. Analogamente, ci stanno pensando ovviamente anche le più importanti case automobilistiche. E Apple? Sappiamo che a qualcosa pensava già Steve Jobs e che esiste in merito un progetto segreto - Project Titan - a cui a Cupertino stanno lavorando da qualche tempo.

Cosa sia effettivamente Project Titan non si sa. Apple non ne ha mai parlato esplicitamente e quello che si può fare è semplicemente studiare ipotesi ragionevoli in base alle poche notizie ufficiali e alle voci che appaiono fondate, riportate da fonti autorevoli come il Wall Street Journal o Bloomberg.

Che cosa potrebbe essere

In origine a tutti piaceva pensare che Apple stesse preparando una iCar e per il web circolano infiniti modelli virtuali di come potrebbe essere una vettura progettata con la logica minimalista di Apple. Ora i rumor che per Project Titan parlano ancora di una automobile con la Mela sono pochi e quelli che ci sono non la danno in circolazione prima di almeno cinque anni. Un lasso di tempo abbastanza lungo per smentire qualsiasi previsione.

(c) ivil
(c) ivul

Le ipotesi prevalenti ora sono più concrete e vanno in due direzioni: Apple sta lavorando alla parte software di una vettura autonoma ma non alla vettura in sé, oppure sta lavorando a un nuovo servizio legato al trasporto di persone. Le due ipotesi peraltro non si escludono a vicenda.

Apple in effetti è già entrata nel mondo dei trasporti: ha investito un miliardo di dollari nella cinese Didi Chuxing, che ha seguito il modello di Uber talmente bene da arrivare ad assorbire le attività di Uber Cina. Anche grazie proprio a quel miliardo di dollari in più. Quantomeno la presenza nell'azienda cinese sta portando ad Apple nuove competenze.

Chi ci lavora

Secondo il Wall Street Journal, Apple ha richiamato l'ex manager Bob Mansfield a presiedere il progetto. Mansfield nella sua carriera in Apple, che era terminata circa tre anni fa, ha seguito lo sviluppo di diversi prodotti di punta. L'opinione degli analisti è che questo porti una maggiore stabilità a Project Titan, ma a parte questo non è un segno né positivo né negativo sullo stato e sulle sorti del progetto.

La Google Car a guida autonoma
La Google Car a guida autonoma

Secondo Bloomberg, nella squadra del progetto c'è anche Dan Dodge, ex fondatore della canadese Quantum Software. Poco nota al grande pubblico, Quantum Software è invece un nome molto conosciuto per chi si occupa di sistemi embedded. È sinonimo infatti di QNX, un sistema operativo simile a Unix ma studiato per essere eseguito da sistemi integrati tra cui, in prima fila, le piattaforme operative delle automobili.

Anche e soprattutto questo dà forza all'ipotesi che Apple stia lavorando più a una parte software che non a una automobile completa, la cui produzione oltretutto richiederebbe competenze e infrastrutture molto impegnative da mettere insieme.

LASCIA UN COMMENTO