Apple porta GarageBand su iPhone e iPod touch

L’app nata per suonare su iPad diventa universale e approda anche sugli altri dispositivi mobili, mantenendo invariate caratteristiche multi touch e strumenti smart. Anzi, aggiunge anche alcune nuove funzioni che la rendono ancor più versatile.

Sempre più portatile e
universale. Questa è la nuova app GarageBand, che nella versione 1.1, può
essere usata anche su iPhone e iPod touch per consentire, anche a chi non ha
mai studiato musica, di creare proprie canzoni suonando batteria, basso,
chitarra o tastiera. Il tutto potendo fare affidamento sui medesimi strumenti
Multi touch, sullo stesso sistema di registrazione a otto tracce, sui tool di
editing e di esportazione audio già presenti nella versione per iPad resa
disponibile lo scorso marzo.

Seppure di grande rilievo, la capacità di girare anche su
iPhone e su iPod non è però l’unica novità che porta con sé questo
aggiornamento. Infatti, aggiunge all’applicazione alcune interessanti funzioni
come la possibilità di creare accordi personalizzati per gli strumenti smart,
andando quindi oltre gli otto permessi sinora e limitati a determinate chiavi.

Sono stati poi aggiunti poi un Arpeggiatore per la
tastiera smart, la possibilità di regolare la velocità per gli strumenti touch,
il supporto dei tempi 3/4 e 6/8, la reimpostazione della chiave del brano senza
la trasposizione delle registrazioni originali. Sono infine presenti nuove
opzioni AAC e AIFF per l’esportazione audio senza compressione e condividere
una canzone finita con amici o spedirla al proprio Mac per continuare a
lavorarci con GarageBand o un software più sofisticato.

GarageBand 1.1 per iPad, iPhone e iPod touch è disponibile sull’iTunes App
Store
a 3,99 euro ma può essere scaricata come aggiornamento gratuito se si è
giù utenti della versione per iPad. Ricordiamo che GarageBand è un’app
universale che gira su iPad, iPad 2, iPhone 3GS, iPhone 4, iPhone 4S e iPod
touch (di terza e quarta generazione).

Da sottolineare che l’aggiornamento alla versione 1.1
prevede il download di un file di oltre 500 MB. Per cui è consigliato agire
collegati a una rete Wi-Fi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here