Apple guida nettamente il mercato smartwatch

Apple Watch fitness

Grazie ad Apple Watch, Apple è di gran lunga il produttore numero uno nel mercato smartwatch, ma gli orologi "intelligenti" sono ancora una parte minoritaria del mercato dei wearable. Lo testimoniano le cifre pubblicate in questi giorni da IDC, secondo cui nel primo trimestre 2016 sono stati venduti a livello mondiale 19,7 milioni di oggetti smart indossabili. Si tratta di una bella crescita rispetto all'anno scorso, quando le vendite si erano fermate a 11,8 milioni di unità.

Apple ha preso il largo nel mercato smartwatch, soprattutto se consideriamo che un anno fa nemmeno ne faceva parte e ora ha il 46 percento di share. Nel primo trimestre di quest'anno sono stati venduti secondo IDC 1,5 milioni di Apple Watch, un numero che tiene bene a distanza il secondo produttore: è ovviamente Samsung, che nel trimestre ha commercializzato circa 700 mila dei suoi Gear S2, tra i pochi smartwatch dotati di connettività propria. Più indietro Motorola con circa 400 mila pezzi venduti e dopo nell'ordine Huawei (200 mila) e Garmin (100 mila). Il totale è di 3,2 milioni di smartwatch venduti in tre mesi.

È un bene che il mercato dei wearable vada ampliandosi e diversificandosi, spiega IDC, ma quella che si nota è soprattutto una polarizzazione tra gli smartwatch e i wearable più semplici, quelli che non eseguono applicazioni di terze parti. Si tratta soprattutto di fitness tracker e i loro volumi di vendita sono parecchio superiori agli smartwatch: 16,4 milioni di unità nel primo trimestre.

LASCIA UN COMMENTO