Apple conferma: i tatuaggi possono “ingannare” Watch

Apple watch battito cardiaco

Dopo che sempre più numerose si sono rincorse le voci sul Web, è arrivata la conferma di Apple: alcuni inchiostri contenuti nei tatuaggi sui polsi possono interferire con i sensori dell’Apple Watch. Si tratta soprattutto delle tinte scure. Quando si trova a contatto con tali inchiostri, che impediscono una corretta propagazione della luce emessa dai sensori, precisa l’azienda, lo smartwatch può fornire valori non corretti della frequenza cardiaca.

Al momento non sembra esserci soluzione alcuna a questa situazione. Così se vuole monitorare il battito del cuore avendo un’indicazione precisa, Apple consiglia di collegare Watch a un dispositivo esterno tramite connessione wireless, per esempio a una fascia cardio Bluetooth.

LASCIA UN COMMENTO