Ampliata la gamma Apple Watch, nell’attesa di watchOS 2

Apple watch sport fine 2015
Nuovi colori per le casse e i cinturini Sport
Apple watch sport fine 2015
Nuovi colori per le casse e i cinturini Sport

Non doveva essere uno dei protagonisti dell’evento di San Francisco. E non lo è stato. Ma l’Apple Watch non poteva mancare all’appello. Così Apple ha colto l’occasione per dare notizia della disponibilità di nuovi bracciali e di nuove casse per il suo orologio.

Più in dettaglio, sono già entrati a listino nuovi cinturini Sport standalone, che spaziano da colori intensi e vibranti a tonalità più neutre. Mentre l’Apple Watch Sport può essere ora acquistato anche con cassa in alluminio anodizzato in color oro e oro rosa, che sono abbinate a cinturini in fluoroelastomero nelle tonalità lavanda, bianco antico, grigio pietra e blu notte.

In aggiunta, Apple Watch Sport con cassa in alluminio color argento è ora disponibile con i nuovi cinturini arancione o blu, mentre la collezione Apple Watch con cassa in acciaio inossidabile offre un ventaglio di nuovi cinturini, fra cui il modello Classic in due tonalità, nero o marrone ramato; l’Apple Watch con cassa in acciaio inossidabile nero siderale è ora disponibile con un cinturino Sport nero.

Novità anche sul versante Apple Watch Edition: la proposta è stata ampliata con una cassa in oro rosa 18 carati con cinturino Classic blu notte.

Apple watch Hermès
Ricercati ed esclusivi: ecco i nuovi cinturini Hermès

Per chi ama i cinturini in pelle (e di un certo pregio), Apple ha dato notizia della disponibilità di una nuova linea realizzata dalla nota casa francese Hermès. Arriveranno in ottobre e avranno prezzi superiori ai 1.000 dollari.

Da ultimo, anche Apple Watch si unisce all’impegno di Apple a favore di (PRODUCT)RED con una cassa in acciaio inossidabile e un cinturino Sport (PRODUCT)RED; una parte del ricavato delle vendite di questo prodotto sarà devoluta al Global Fund per la lotta all’AIDS.

Tutta la nuova gamma Apple Watch è in mostra sul sito Apple.

Per i possessori e gli amanti dell’Apple Watch la notizia più rilevante però riteniamo sia quella disponibilità a partire dal 16 settembre della nuova versione del sistema operativo watchOS 2, che renderà le app più veloci e fluide, poiché verranno eseguite in nativo su Apple Watch. In pratica, trasformerà l’orologio facendogli fare un salto qualitativo notevole in termini di possibilità di utilizzo. Inoltre, porterà con sé nuovi quadranti, un modo innovativo di visualizzare gli eventi futuri e passati con Time Travel e nuove funzioni di comunicazione, come la possibilità di rispondere rapidamente in Mail con dettatura, Smart Replies o emoji. Ricordiamo che watchOS 2 richiede che sull’iPhone cui è collegato l’Apple Watch sia installato iOS 9.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO