Amazon Alexa

Se ne “rumoreggia” da un po’: stavolta il servizio vocale Alexa di Amazon sembra aver imboccato la strada verso l’Italia. L’azienda ha infatti comunicato agli sviluppatori che possono iniziare a costruire applicazioni vocali per gli utenti di Italia e Spagna. Gli skill saranno poi disponibili quando Alexa arriverà in Italia e Spagna, più avanti nel corso dell’anno.

Gli sviluppatori possono creare skill mediante l’Alexa Skills Kit (ASK). Quest’ultimo è l’insieme di API (Application Programming Interface), strumenti e documentazione che consente lo sviluppo di skill per Alexa. I produttori di hardware abilitato per Alexa, da parte loro, possono richiedere un early access, che è solo a invito. La developer preview di Alexa Voice Service consente ai produttori di iniziare a sviluppare prodotti per l’Italia e la Spagna.

Alexa impara l’italiano

Amazon Alexa

Nel portale dedicato agli sviluppatori, Amazon mette a disposizione una vasta serie di strumenti e tutorial per creare skill. I programmi di anteprima consentono a produttori e sviluppatori di prepararsi per i nuovi mercati, Italia e Spagna. In più, ci sono tutte le lingue e i mercati per cui Alexa è già disponibile. Questi sono: inglese per USA, India, UK, Canada e Australia, tedesco, giapponese e francese. A questi si aggiungeranno presto l’italiano e lo spagnolo.

Naturalmente le possibilità della developer preview, oltre che per le nuove soluzioni, servono per aggiornare quelle già esistenti. I produttori di soluzioni che già integrano AVS, hanno dunque la possibilità di prepararsi per i due nuovi mercati. Le aziende che implementeranno Alexa Voice Service in italiano e spagnolo potranno supportare l’interazione vocale nelle nuove lingue. E in più, potranno integrare gli skill localizzati per l’Italia e la Spagna.

Amazon AlexaAmazon invita sviluppatori e produttori a partecipare all’Alexa Preview Program, offrendo anche un incentivo. I primi 100 sviluppatori con skill italiani e spagnoli certificati per la pubblicazione in Italia e Spagna che inviano il form prima del 31 luglio, avranno la possibilità di ricevere un device Echo. E saranno inoltre invitati a partecipare alla anteprima di Alexa.

Oltre ai dispositivi della stessa Amazon, sono numerosi i prodotti sul mercato compatibili con Alexa. Di recente abbiamo visto il lancio del dispositivo Archos Mate e l’annuncio della soundbar Command Bar di Polk Audio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here