AirPort 2 è arrivato!

Un’altra novità sfornata da Apple: la nuova versione della base e un software aggiornato

Dopo aver rivisto la linea di iBook, dopo aver ritoccato quella dei Titanium, dopo aver stupito il mondo con iPod, Apple ha annunciato proprio oggi un'altra novità (attesa da tempo): AirPort 2.
Da Cupertino è dunque arrivata una nuova versione del software (scaricabile per ora solo via pannello Aggiornamento Software dai possessori della versione americana di Mac OS 9.2.1), ma soprattutto una nuova base AirPort.
E per gli europei, la novità non riguarda senz'altro la compatibilità con AOL, l'Internet provider più famoso d'America. La novità riguarda la forma e soprattutto il fatto che la base dispone ora di due connettori Ethernet (uno per il collegamento a un modem DSL, l'altro per una rete locale o, perché no, a una stampante dotata di scheda di rete).
Non basta: tra le altre caratteristiche, il supporto fino a 50 computer collegati (prima non più di 10), un firewall contro gli attacchi più potente e il supporto per la trasmissione sicura con protocollo a 128-bit (contro i 40 della versione precedente). Il prezzo, negli Stati Uniti, è di 299 dollari; non sappiamo ancora se per l'Italia verrà confermato il precedente prezzo di 349 euro + Iva.



Ritorna alla pagina precedente

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here