A ottobre il “vero” Photoshop mobile

Project RIgel Photoshop Mobile

I primi passi nel mondo del fotoritocco dei dispositivi mobili Adobe li aveva compiuti qualche anno fa con l’app Photoshop Touch. Però non è stata un’iniziativa di grande successo, così si è persa nel tempo e lo scorso mese di maggio è stata definitivamente accantonata. La società aveva però promesso che presto ci sarebbero state importanti novità in termini di app per smartphone e tablet.

Tali novità si dovrebbero concretizzare in occasione della conferenza Adobe Max che si terrà il prossimo ottobre, quando dovrebbe essere ufficializzato l’esordio del nuovo Photoshop mobile (conosciuto sinora come Project Rigel), app destinata a prendere il posto di Photoshop Touch, da cui erediterà i migliori strumenti di fotoritocco, ma ne proporrà anche di nuovi e più efficaci.

Si tratterà di un’app gratuita, che per essere usata non necessiterà di un account Creative Cloud, potrà modificare foto provenienti dai più diffusi storage cloud o social network e che, secondo quanto afferma Adobe, consentirà di effettuare sulle foto interventi di livello professionale. Utilizzabile sia su iPad si su iPhone (ma è già prevista un futura versione anche per Android), avrà funzioni con denominazioni chiare semplici e permetterà diversi interventi sulle foto, alcuni dei quali non ancora consentiti dagli strumenti presenti oggi in Photoshop per desktop.

LASCIA UN COMMENTO