25 canali per la web tv di Apple

Come spesso accade quando si tratta di Apple, il condizionale è d’obbligo.
In questo caso, tuttavia, la fonte è Wall Street Journal, testata solitamente cauta nel dare notizie di cui non abbia a sua volta fonti affidabili.

E la notizia, in questo caso, è che Apple sarebbe in fase avanzata di trattativa con le principali reti televisive americane, da ABC a CBS, da Fox a Disney, per lanciare un suo servizio di web Tv.
Venticinque i canali previsti, per un costo di sottoscrizione compreso tra i 30 e 40 dollari al mese: queste le caratteristiche di un servizio che, sempre in base alle indiscrezioni, dovrebbe essere disponibile su tutti i dispositivi con sistema operativo iOS e su Apple Tv.

La web tv di Apple dovrebbe essere presentata ufficialmente nel corso della prossima Developer Conference, in programma a giugno, mentre il lancio ufficiale dovrebbe avvenire nel corso dell’autunno.
Se la notizia dovesse rivelarsi fondata, si tratterebbe di una mossa interessante da parte di Apple per indirizzare un pubblico più giovane, meno propenso a sottoscrivere abbonamenti televisivi tradizionali e più favorevole alla fruizione di contenuti su dispositivi connessi a Internet.
Un mercato che comincia a fare gola non solo ai big player, come Sony, in procinto di lanciare un analogo servizio, ma anche a player come Dish Network, che rende disponibile un servizio di web tv ai possessori di dispositivi connessi per circa 20 dollari al mese.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here