Le prime 10 app da installare su un nuovo iPhone

nuovo iPhone

Se a Natale qualcuno vi ha regalato un nuovo iPhone - o magari ve lo siete siete regalato voi stessi - è il momento di dotarlo di nuove app oltre a quelle di sistema. Le app di base vanno benissimo per iniziare a prendere confidenza con iPhone e magari anche con tutto il mondo Apple-iCloud, se non lo conoscete già. Ma poi un iPhone va adattato al proprio modo di divertirsi e lavorare.

L’App Store contiene un numero sterminato di applicazioni più o meno ben fatte. Esplorarlo è anche una parte del divertimento di avere un nuovo iPhone, noi ne segnaliamo dieci che sappiamo essere un ottimo punto di partenza per trarre il meglio da iOS. Si tratta di una rassegna ovviamente limitata e opinabile, da cui spaziare con calma.

1. Inbox by Gmail

Partiamo dal presupposto che molto probabilmente usate Gmail come sistema di posta elettronica. Apple Mail non va d’accordissimo con la posta di Google e l’app ufficiale di Gmail è funzionale ma non molto più utile della versione webmail.

Inbox adotta un approccio diverso, raggruppando i messaggi per categoria e permettendoci di gestirli anche in gruppo. Alcune funzioni particolari, come il “rinvio” dei messaggi da non ignorare, la rendono un’app magari non proprio chiara all’inizio ma davvero utile quando si è preso confidenza con le sue logiche.

Inbox by Gmail
Developer: Google, Inc.
Price: Free
  • Inbox by Gmail Screenshot
  • Inbox by Gmail Screenshot
  • Inbox by Gmail Screenshot
  • Inbox by Gmail Screenshot
  • Inbox by Gmail Screenshot
  • Inbox by Gmail Screenshot
  • Inbox by Gmail Screenshot
  • Inbox by Gmail Screenshot
  • Inbox by Gmail Screenshot

2. Dropbox

Su un nuovo iPhone non può mancare l’app del servizio di cloud storage. iCloud Drive va bene ma è limitata al mondo Apple, l’uso di Dropbox permette di condividere documenti e file tra dispositivi con sistemi operativi differenti e con persone che non usano iOS o Mac.

L’utilizzo dell’app è molto semplice e permette di avere a portata di mano - connessione a Internet permettendo - tutto quello che è contenuto nel nostro spazio di cloud storage Dropbox.

Dropbox
Developer: Dropbox
Price: Free*
  • Dropbox Screenshot
  • Dropbox Screenshot
  • Dropbox Screenshot
  • Dropbox Screenshot
  • Dropbox Screenshot
  • Dropbox Screenshot
  • Dropbox Screenshot
  • Dropbox Screenshot
  • Dropbox Screenshot
  • Dropbox Screenshot

3. Google Maps

Non abbiamo niente contro Mappe di iOS, semplicemente Google Maps è più completo e funziona meglio nel rilevamento di punti di interesse e località la cui individuazione è meno semplice della media. Avere a disposizione sempre tutte e due le app-mappe è una buona idea.

Buona la funzione di navigazione veicolare, che è forse meno gradevole esteticamente di Mappe ma ha un raggio d’azione più ampio. Google Maps è ovviamente molto ben integrato con i servizi del motore di ricerca Google, tenete solo presente che per avere una vera gestione delle “viste” di Street View conviene scaricare Google Earth, che è un’app separata.

4. Whatsapp

Whatsapp sta all’instant messaging come Dropbox al cloud storage: è vero che c’è un’app di sistema molto ben fatta (Messaggi) che si occupa delle stesse funzioni, ma se si vuole andare oltre il mondo Apple bisogna avere anche altro. Whatsapp è la piattaforma di messaging sulla quale ci sono probabilmente tutti i vostri contatti ed è quindi la scelta automatica quando si tratta di comunicazioni.

WhatsApp Messenger
Developer: WhatsApp Inc.
Price: Free
  • WhatsApp Messenger Screenshot
  • WhatsApp Messenger Screenshot
  • WhatsApp Messenger Screenshot
  • WhatsApp Messenger Screenshot

5. Feedly

Una volta tutti dicevano che ci saremmo informati solo attraverso i social network, poi la moda è un po’ passata e i buoni vecchi siti web d’informazione ci sono ancora. Se ne consultiamo diversi conviene per praticità usare un lettore di feed RSS e concentrare lì tutte le news in tempo quasi reale, anche su un nuovo iPhone.

Di app lettori di feed ce ne sono molte, Feedly è una delle più collaudate e ha un “volto” web che permette di gestire l’abbonamento ai vari feed e la classificazione dei feed stessi (dall’app non si può fare).

Feedly - Get Smarter
Developer: DevHD
Price: Free
  • Feedly - Get Smarter Screenshot
  • Feedly - Get Smarter Screenshot
  • Feedly - Get Smarter Screenshot
  • Feedly - Get Smarter Screenshot
  • Feedly - Get Smarter Screenshot
  • Feedly - Get Smarter Screenshot
  • Feedly - Get Smarter Screenshot
  • Feedly - Get Smarter Screenshot
  • Feedly - Get Smarter Screenshot
  • Feedly - Get Smarter Screenshot

6. Waze

Di norma le funzioni di navigazione di Mappe e Google Maps sono sufficienti, ma se siete spesso nel traffico cittadino può servire una app di navigazione specifica vera e propria. Quelle tradizionali che funzionano anche offline trasformano iPhone nel classico navigatore da auto e hanno un prezzo rilevante, Waze è un’alternativa che richiede la connessione a Internet ma ha un doppio vantaggio: è gratuita e si basa su una community per avere informazioni in tempo reale.

L’idea è che grazie alle segnalazioni esplicite degli altri utenti di Waze - e grazie anche al monitoraggio anonimo dei loro percorsi e tempi di percorrrenza - sia possibile avere una situazione aggiornata del traffico e di eventuali problemi presenti sul nostro tragitto.

La parte comunitaria di Waze è molto sviluppata, ovviamente, e può anche essere collegata alla nostra rete di Facebook.

Waze - GPS e traffico
Developer: Waze Inc.
Price: Free
  • Waze - GPS e traffico Screenshot
  • Waze - GPS e traffico Screenshot
  • Waze - GPS e traffico Screenshot
  • Waze - GPS e traffico Screenshot
  • Waze - GPS e traffico Screenshot
  • Waze - GPS e traffico Screenshot
  • Waze - GPS e traffico Screenshot
  • Waze - GPS e traffico Screenshot
  • Waze - GPS e traffico Screenshot
  • Waze - GPS e traffico Screenshot

7. 1Password

La nostra vita digitale online comprende una miriade di password e sarebbe bene che queste fossero adeguatamente complesse. E quindi impossibili da ricordare, che è il motivo per cui tutti usano password troppo semplici. Ecco a cosa serve un password manager come 1Password: ricorda le password per noi e quando ne dobbiamo creare una ce ne suggerisce di davvero sicure.

Il ruolo principale di 1Password è aiutarci a proteggere le informazioni più importanti, ma nel tempo si vede che un altro vantaggio importante è la praticità: gestisce per noi le operazioni di identificazione e login e anche la digitazione dei dati delle carte di credito. Oltretutto l’app iOS è solo una di varie funzioni e servizi collegati a un account 1Password.

1Password
Developer: AgileBits Inc.
Price: Free*
  • 1Password Screenshot
  • 1Password Screenshot
  • 1Password Screenshot
  • 1Password Screenshot
  • 1Password Screenshot
  • 1Password Screenshot
  • 1Password Screenshot
  • 1Password Screenshot
  • 1Password Screenshot
  • 1Password Screenshot

8. PCalc

Non si è mai capito bene perché iOS, che per molti versi è il sistema operativo mobile più evoluto, offra una calcolatrice di sistema tutto sommato semplice. Certo, portata “in orizzontale” offre molte funzioni in più. Ma se vi serve una calcolatrice scientifica dovete rivolgervi a qualche altro sviluppatore.

PCalc è forse la migliore app-calcolatrice dell’App Store e lo si vede nel prezzo, ma per chi ha bisogno di avere nel taschino l’equivalente di calcolatrici da decine di euro o anche più, la spesa è contenuta. Per tutti gli altri c’è la versione Lite, più semplice ma gratuita.

In entrambi i casi c’è “in dotazione” un’app per Watch che trasforma lo smartwatch in (anche) una calcolatrice.

PCalc - The Best Calculator
Developer: TLA Systems Ltd.
Price: 10,99 €*
  • PCalc - The Best Calculator Screenshot
  • PCalc - The Best Calculator Screenshot
  • PCalc - The Best Calculator Screenshot
  • PCalc - The Best Calculator Screenshot
  • PCalc - The Best Calculator Screenshot
  • PCalc - The Best Calculator Screenshot
  • PCalc - The Best Calculator Screenshot
  • PCalc - The Best Calculator Screenshot
  • PCalc - The Best Calculator Screenshot
  • PCalc - The Best Calculator Screenshot

9. Snapseed

Per tutti quelli che si sentono limitati nelle funzioni di fotoritocco dell’app di sistema Foto ma non vogliono nemmeno passare alla “corazzata” Adobe (Lightroom per iOS c’è, ma ha senso se lo usate anche su Mac o PC). Snapseed ha tutto quello che serve per il fotoritocco e spazia molto, dalle regolazioni standard ai filtri creativi alla Instagram.

Oltre alla ricchezza di funzioni, la peculiarità di Snapseed sta nella semplicità d’uso e nella possibilità di applicare le regolazioni a zone parziali dell’immagine, “spennellandole” come si farebbe con programmi desktop di fotoritocco. Ed è gratis.

Snapseed
Developer: Google, Inc.
Price: Free
  • Snapseed Screenshot
  • Snapseed Screenshot
  • Snapseed Screenshot
  • Snapseed Screenshot
  • Snapseed Screenshot
  • Snapseed Screenshot
  • Snapseed Screenshot
  • Snapseed Screenshot

10. Lively

Sembra un dettaglio, ma uno degli elementi creativi più divertenti del nuovo iPhone - le Live Photos - non è supportato in formato nativo su altri smartphone o piattaforme. È anche logico che sia così ma questo toglie una parte del piacere legato alle foto “animate” alla Harry Potter.

Ecco perché consigliamo Lively: converte le Live Photos in GIF animate che possono essere viste su qualsiasi altro sistema, dandoci la possibilità di controllare vari parametri dell’esportazione dal Rullino Fotografico. L’app è gratuita ma in realtà serve un acquisto in-app per eliminare una filigrana sovrapposta all’immagine finale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here